Misteri


Annunci

Io e le Serie TV


Non credo di avere particolare affinità con le moderne serie Tv. Eppure mi sono impegnato anche parecchio visto che tra le mie conoscenze annovero dei cultori seriali-televisivi da competizione. Ho provato con Games Of Throne e dopo uno sforzo erculeo sono riuscito a terminare la prima serie, ma visto che all’orizzonte si profilava pure la seconda ho deciso di mollare e lasciare il trono di spade al suo destino. Da considerare pure il fatto che in linea di massima il fantasy è il genere a me più congeniale.

In primis c’è il fatto che le storie siano “spalmate” su un lasso di tempo troppo lungo, tempo in cui in realtà non accade nulla di realmente rilevante. Ci sono troppi dialoghi e poca azione. In Games of Throne addirittura in un episodio si glissa amabilmente una battaglia importantissima con l’espediente dello svenimento del personaggio.

Una eccessiva quasi ossessiva caratterizzazione dei personaggi, anche secondari, che poi rivestono un ruolo anche marginale rispetto agli eventi. Cliché troppo marcati. Non c’è mai un personaggio che non faccia qualcosa di diverso da quello che ci si possa aspettare da lui. C’è lo spaccone, il romantico, l’eroe, la troia, il cattivone, ruoli da cui nessuno aspira ad affrancarsi per affrontare il nuovo, il non stereotipato.

Insomma potrei continuare ma a grandi linee le tanto sponsorizzate serie che offre la tv a pagamento (e non solo) non apportano un briciolo di novità rispetto a quello che già c’era in termini di intrattenimento. Mi hanno lasciato con un sapore amaro in bocca visto che tra l’altro risultano un impegno non indifferente in termini di tempo, tempo che sinceramente preferisco spendere in altro modo. Per esempio scrivendo post sulle serie tv! … un saluto!