Ankheg

L’Ankheg è una creatura scavatrice a cui piace la carne fresca. Quando riesce a mordere con le sue mandibole possenti può tranciare di netto anche un piccolo albero. Esteticamente un Ankheg è simile ad un grosso verme o bruco segmentato, ha sei zampe dove ognuna termina con un temibile ed affilato artiglio.

Il corpo della cratura è ricorperto da un duro guscio chitinoso che solitamente appare giallo o marrone. I piccoli occhi sono brillanti e neri ed è dotato di due antenne molto sensibi. L’Ankheg medio è lungo circa 3 metri e pesa sui 360 chilogrammi.

Per scavare i cunicoli sotterranei e caverne l’Ankheg usa i le sue mandibole e le sue zampe. Gli ankheg possono nutrirsi di materia organica in decomposizione ma di solito prediligono la carne fresca. Se anche un ankheg riesca ad uccidere un contadino esso è utile all’agricoltura. I suoi reticolati di tunnel creano una migliore areazione del sottosuolo e permettono un migliore irrigazione. I suoi rifiui organici creano nutrimento utile alla terra coltivata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...