Altamente magro


C’è chi dice che sono magro, come una cosa positiva. Che poi se sei magro puoi fare quello che vuoi! Il punto di partenza per fare il figo. Credo che la mia sia una magrezza sovrannaturale, qualcosa di sinistro che prima o poi mi si rivolterà contro, come un cane allevato male. Poi con il tempo mi sono fatto un’idea, probabilmente sbagliata, di quello che significa essere magri, almeno per me. Uno che è magro secondo me non lo è per caso, ogni caratteristica fisica deve essere per logica lo specchio di una caratteristica più profonda. Forse non siamo dei corpi a caso che si muovono a caso in uno spazio a caso mossi dalle leggi del caso. Si è instillato in me il dubbio (dopo il secondo tiramisù) che forse la nostra stessa conformazione fisica ci parla del nostro profondo. Quello che dobbiamo fare è anche scritto sul nostro corpo, nei muscoli, tendini, budella e intestini. Il mio segreto è forse nel bruciare. Non tanto inteso come attività fisica ma nel rapporto con le esperienze del mondo. Brucio sempre e comunque, a livello mentale, e livello personale. Le situazioni protratte mi sfiancano, le consuetudini mi intorpidiscono, la staticità in generale mi impedisce le articolazioni. Le ideologie sono le più letali, fissarsi su qualcosa del genere mi fa cadere a terra stecchito, non capisco quelli con le ideologie. Uno campa nel mondo, che già di per sé è complicato, perché aggiungerci un’ideologia? Forse per stare più al passo con la propria coscienza? Un modo per sentirsi a posto, “schierati” e mettersi in poltrona? Io invece sono sempre dubbioso, scettico, non prendo posizioni, analizzo, passo in rassegna, poi abbandono tutto. E si ricomincia, senza ne graffi ne scalfiture … Sono più simile ad un animale predatorio, non tanto quelli preposti a combattimenti muscolari, quanto a quelli adatti al “colpisci e fuggi” dal sano effetto sfiancante. Un combattimento a suon di nervi, attese e colpi mirati. A me piacciono le cose fresche di giornata come le verdure appena colte, la frutta o la carne fresca. Gli alimenti conservati, ammuffiti, stagionati, essiccati o altro mi intorpidiscono le facoltà rendendomi stanco e depresso. Ecco cosa fa di me uno magro. Ma vallo a spiegare in giro!

2 pensieri su “Altamente magro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...