Incipit videoludens – Primo movimento


Sala giochiIncalzato anche dal mio amico Prof. Pirkaf, che non perde occasione per trascinarmi di forza nel mio passato videoludico con attacchi reiterati,  voglio spendere due parole in ricordo dei bei tempi andati spesi nella sala giochi sotto casa, pensando anche a che cosa sono diventate oggi le sale giochi di tutto il mondo: dei luoghi senza Dio abitati da anime perse alle prese con micidiali macchinette.

Tutto si mischia in maniera indistinta tra le nebbie del tempo quando i pantaloni avevano la vita alta e le tasche erano tanto profonde e utili per contenere tanti gettoni. Ai miei primordi videoludici i gettoni costavano 200 lire, quindi con 1000 lire ti sparavi 5 partite. Poi avevi due opzioni: c’erano i coin op in cui inserivi direttamente le 200 lire, oppure dovevi andare al banco che ti cambiavano i soldi in gettoni.

Ogni sala giochi aveva i suoi gettoni anche se io quando mi avanzavano quelli di un’altra provavo a scassinare tutto il blocco inserendone uno che in effetti non ci poteva fisicamente entrare. Lo scassinamento durava poco perché appena armeggiavo con il cassone solitamente il conseguente rumore di monetine smosse non passava inosservato. Vorrei poi spendere due parole su un avventore particolare che molto spesso occupava il gioco del momento. All’epoca anche i giochi più idioti erano presi sul serio e c’era questo tizio, che fu per me una specie di mentore inconsapevole, che mi insegnò a tirar giù tutto il rosario con angeli arcangeli e cherubini. Lui era un fottuto genio, aveva l’arte nelle mani e la tecnica sulla manopola, riusciva a districarsi nei platform più complessi e astrusi e magari dopo perdeva una vita per una cagata di piccione. E quindi giù bestemmie! Dava pugni e calci sul cassone creando dei concerti incredibili a beneficio degli astanti.

A un certo punto, siccome lui era bravo, sono arrivato a credere che più si bestemmiava più riuscivi meglio nel gioco, ma a me non funzionava mai. Non riuscivo a concentrarmi su due cosa in contemporanea. Non ho mai saputo il nome di questo personaggio ne ho mai cercato un qualche tipo di approccio con lui. Scoprii solo in seguito che abitava vicino casa mia. Lo rincontrai parecchio tempo dopo con moglie e figli a seguito. Chissà che ne è stato della sua stratosferica abilità alla manopola  e del suo piglio deciso a suon di bestemmioni ora  che ha assunto l’aspetto del buon borghese.

continua …

Annunci

4 thoughts on “Incipit videoludens – Primo movimento

  1. Pingback: Incipit videoludens – Secondo movimento | Exogino | Il Misterioso Alieno!

  2. Pingback: Incipit videoludens – Sesto movimento | Exogino | Il Misterioso Alieno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...