L’orrida invasione_1


Da qualche tempo a questa parte qui in paese si è testimoni di una nuova orrenda specie di invasione, qualcosa che in altri tempi non sarebbe mai stato possibile. Qualcosa di orrendo e suggestivo allo stesso tempo; sto parlando della proliferazione selvaggia dei volantini pubblicitari. E io che sono scappato dal mondo civile per barricarmi nella mia fortezza medievale riscopro anche qui orride vestigia del mondo meccanizzato inseguirmi senza sosta.

E’ un destino che ci tocca, noi poveri e disillusi mortali, quello d’essere costantemente informati sull’epoca corrente, sugli sconti e sulle offerte migliori del panorama Grande Distribuzione. Una distribuzione capillare, così capillare da spingersi oltre la leggendaria soglia dei 20 chilometri di distanza dalla metropoli. In compenso ti ritrovi nella posta un pratico pieghevole con le ultime news in quanto a verdure, insaccati e sottaceti!

Ancora più inquietanti di tutto questo sono gli oscuri emissari malpagati delegati alla distribuzione di questo materiale cartaceo non richiesto. Si aggirano in lungo e in largo per il paese come ombre diafane alla ricerca di uno spiraglio dove infilare furtivamente il fardello che portano con loro. Figure traballanti e grottesche ripiegate su sé stesse che invadono e accerchiano il paese, nessuno le considera, nessuno a offrirgli un pasto caldo o una parola di conforto, perché si portano appresso il messaggio dei loro padroni.

Fossimo stati in altri tempi avrebbero sbarrato la porta maggiore e issato il ponte levatoio, versando sulle loro teste tonnellate di pece nera bollente. Ma oggi niente, li lasciano scorrazzare per il paese con il loro carico di miseria fino alla prossima scorribanda.

Annunci

One thought on “L’orrida invasione_1

  1. Capisco le tue motivazioni, ma anche le loro. 😉
    Gente che si ritrova spesso a lavorare per pochi Euro e spesso trattati con sgarbo e poca gentilezza.
    Qui si limitano comunque a mettere le carte o nelle automobili o nelle cassette della posta.
    La consegna a mano avviene solo nelle vie più trafficate, quindi evitarli è piuttosto facile. 😉
    Salutoni. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...