Fabrizio & le Avventure del Dentifricio – L’Antefatto


Oggi ho pensato a un nuovo personaggio, si chiama Fabrizio. Fabrizio è un silos contenitivo, una sorta di ricettacolo purulento, dei miei fallimenti narrativi. Ma perchè da un fallimento non può scaturire la più profonda simpatia?

Fabrizio è uno che nasce fallito già in partenza per il solo fatto di ascoltare troppo le raccomandazioni dei suoi cari genitori e delle persone che credono di dispensargli quotidianamente ottimi consigli. Nella fattispecie di Fabrizio IL SUO DENTISTA. Ma perchè proprio il dentista come nemico giurato del Nostro?

Perchè Fabri seguendo le mille precauzioni che il paradonto necessita giornalmente e accostandosi ai mille consiglie del fidato professionista iniziò a lavarsi i denti tutti i giorni. Il ché di per sé non è affatto male: Una buona igiene dentale è alla base della cura verso sé stessi.

Ma volendo migliorarsi di giorno in giorno iniziò ad averne cura in maniera maniacale fino ad arrivare al punto di lavarseli in maniera eccessiva e dannosa. Fabrizio è uno che prende sul serio gli impegni presi. Il suo spazzolino arrivò al punto di diventare uno scabro mozzicone ormai privo di setole dopo i consueti 12 lavaggi giornalieri. Con le gengive scavate e sanguinanti, i denti ridotti a sassi sbilenchi torniti dall’eccessivo spazzolare un giorno Fabri si accorse che i consigli di chi gli era più caro si erano rivelate delle bufale clamorosamente orchestrate per arrecargli danno.

Da qui iniziano le prossime avventure del nostro amico deluso e derelitto, la storia di un omino distrutto dagli eccessi e dei buoni propositi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...