Micro-Macro-Universo


A volte non posso fare a meno di sollazzarmi con l’idea secondo cui il nostro universo fruibile sia solo una porzione di una singola dimensione a noi percepibile. Nel senso, se è vero che attorno a noi lo spazio si espande in ogni direzione è vero pure che ospita ogni scala di grandezza, la nostra, a noi facilmente percepibile e tante altre minori a noi escluse.

Usiamo quindi porre come punto di riferimento la nostra dimensione come esclusiva ma che potrebbe rivestire né più né meno la stessa importanza delle altre esistenti. Giri di parole a parte potrebbe essere che il nostra esperienza vitale e il nostro universo si collochi all’interno di un processo biologico di più grande portata che non riusciamo a cogliere. Siamo magari degli enzimi, delle molecole, creiamo con la nostra esistenza scariche elettriche utili per la vita ed il sostentamento di qualche altra entità super-aliena a noi sconosciuta di cui noi facciamo parte in misura microscopica.

Se lo spazio quindi si allarga e si restringe da noi possiamo pensare che esistano altre dimensioni più piccole alla nostra che ci permettono di esistere, dimensioni a noi sconosciute molto più piccole della dimensione dei batteri e delle molecole, forme di vite primitive, ma chi lo sa anche senzienti. Siamo soliti ricercare l’infinito al di fuori di noi ma chi lo dice che le risposte non risiedano negli strati inferiori?!

Dopo il delirio auguro a tutti buon 2 Giugno! 🙂

Annunci

8 thoughts on “Micro-Macro-Universo

  1. Da piccolo mi faceva fantasia l’idea che il nostro universo potesse essere un puntino infinitesimale di un granello di polvere facente parte di un universo più grande. Poi ho scoperto le tette e da quel momento i miei pensieri hanno cambiato traiettoria.

  2. In effetti prova a pensare al modello atomico, che prevede un nucleo con particelle sub.atomiche rotanti attorno ad esso. Chi l’avrebbe mai detto alcuni secoli fa?
    Chi se se magari dentro ai nuclei ci sia un modo a parte, a noi invisibile?

    • Magari un mondo esseri dotati di coscienza anche se non proprio dotati di un corpo fisico pari al nostro magari si perché escluderlo?
      Tra l’altro in campo esoterico-astrologico mi pare che i pianeti vengano considerati alla stregua di veri e propri esseri viventi dotati di coscienza, una coscienza diversa dalla nostra ma cmq mirata a perseguire il loro principio di cui sono i campioni!
      Quindi in certo senso si può dire che noi stessi siamo i nuclei di un sistema di esseri viventi più grandi dentro il quale ognuno persegue i suoi scopi a seconda del proprio livello di coscienza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...