Pubblicato da: exogino | ottobre 20, 2009

100 anni di fumetto italiano II


Image Hosted by ImageShack.us
La copertina del secondo volume

EROS D’AUTORE

“Nel ripercorrere le vicende che hanno decretato il successo e l’evoluzione del fumetto erotico italiano, questo volume propone un’antologia che ha come capofila Milo Manara, di cui è stata scelta una storia cult: Il profumo dell’invisibile.

A seguire, quattro piccoli capolavori firmati da alcuni dei maggiori artisti della narrativa disegnata del nostro paese. L’affascinante Druuna è la protagonista di Morbus Gravis, horror fantascentifico del maestro del tratteggio Paolo Eleuteri Serpieri. Un grande narratore, Vittorio Giardino, ci guida lungo il sentiero delle avventure oniriche della giovane Little Ego. Guido Crepax è l’auorevole firma di Odessa 1905. E, per finire, una storia della Bionda, l’ironica e piccante protagonista di Colpo doppio di Franco Saudelli.”

Ebbene non ce l’ho fatta! nonostante i buoni propositi del post precedente mi piace considerare sul Blog anche il secondo volume della serie. Ah..le donnine, le donnine. Chi si può scordare delle belle e maliziosette donnine succinte di Manara? Il secondo volume si apre sotto il segno dell’eros, un eros d’autore come si affrettano a considerare le righe introduttive. Ed in effetti i nomi proposti fanno ben sperare. Troviamo all’interno quattro episodi di quattro autori differenti, sempre apparentati dalla vena erotica che caratterizza il numero in questione. Il primo episodio, quello di Milo Manara, si intitola Il profumo dell’invisibile. Perchè invisibile? Perchè diventare invisibile è la fantasia voyeristica di ogni uomo, la gioia del vedere senza essere visti ed il non essere riconosciuti è la chiave per poter godere di una libertà totale e dar sfogo a qualsiasi pulsione. Manara afferma di essere stato deluso dalla lettura de L’uomo invisibile di George Wells e di aver ritrattato la narrazione, originariamente tragica, in chiave di commedia. Il tutto condito con la soave presenza della disinibita Miele che svolazza tra una tavola e l’altra con il suo bel didietro sempre ben in vista. La nostra è alle prese con un uomo che tramite l’applicazione di una pomata riesce a diventare invisibile, componente d’eccezione della pomata, il caramello!

Tra gli episodi di questo numero spicca sicuramente il secondo, scritto e disegnato da Paolo Eleuteri Serpieri con il suo Morbus Gravis. I Toni si fanno decisamente più cupi nella narrazione delle avventure della sexy Druuna che è intrappolata in un mondo oscuro e dominato dalla violenza e dalla paura. Ella offre il suo corpo a sordidi personaggi allo scopo di ottenere delle fiale di siero per far guarire il suo uomo da un misterioso morbo che sta infettando la città intera. Vittorio Giardino invece ci guida attraverso le vicissitudini oniriche della sua Little Ego che fà il verso a Little Nemo in Slumberland , protagonista che si sveglia puntualmente chiedendosi cosa ne penserà del suo sogno il proprio analista.

Il terzo è l’episodio dedicato a Guido Crepax con la sua Bianca. La storia è permeata da una raffinata atmosfera erotica malgrado i contenuti siano ancora più criptici e surreali della più famosa creatura di Crepax, Valentina. Chiude le danze Franco Saudelli con Colpo Doppio una sexy story dove l’azione è protagonista assieme all’amata Bionda.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: