Pubblicato da: exogino | giugno 14, 2009

MAX!


Max è il mio nuovo responsabile! E’ l’uomo giusto al momento giusto nel posto giusto ed è per questo che non si può fare a meno di ammirarlo, Max. La velocità della sua dialettica è sincronizzata al doppio click del mouse, sono costretto a mantenere uno stacco netto di 3 secondi prima di metabolizzare un terzo delle sue argomentazioni per potergli rispondere. E’ denso di buoni propositi per me che sono ancora un novizio. Buoni propositi che puntualmente disattende. I primi giorni si sa’ sono sempre una pacchia.

Tutto mi è concesso. Posso arrivare in ufficio con un discreto ritardo, fare domande stupide, temporeggiare davanti alla macchina del caffè mentre gli altri tornano a sgobbare, conversare amabilmente con il Capo Supremo con la sigaretta in bocca. Max è il tipo che ci vuole qui. Si è fatto le ossa con la gavetta ed ora è responsabile, ma svolge le sue funzioni da “liberale” o “illuminato”. Dicevo, quando parla bisogna prestare la massima attenzione in quanto argomenta con il linguaggio del personal computer, l’altro giorno mi voleva fare un “Check”. Ha molti “Target” con predeterminati “Range”, se si va “Out-of-Range” significa che la situazione è molto grave e tutti in ufficio hanno il peperoncino sotto il culo.

Bisogna assolutamente dargli sotto di tutta lena. Mi hanno posizionato la scrivania nuova nello stanzone con gli altri operatori, tutta brava gente con un’esperienza enorme sul groppone, c’è chi è li da 20 anni. Io mi aggiro furtivo tra tutti quanti, rompo le scatole a più non posso per carpire scampoli di Verità, ancora brancolo nel buio per quanto riguarda le mie mansioni, anche perché Max arriva, mi chiede come va’ e poi sparisce per 2 giorni. Quando torna quasi non si ricorda di me e del perché sono li. Nemmeno gli altri lo sanno ma io continuo stoico a provare e riprovare sul quel baraccone di programma che hanno tirato su. Max E’ un uomo impegnatissimo con dei ritmi di lavoro allucinanti. Se io dovessi vivere come lui probabilmente sarei già schiattato da un bel pezzo, mi porterebbero in ufficio in barella rianimandomi con il defibrilatore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: